Tel: +39 0398880666 [email protected]

Lo storytelling aziendale è uno strumento fondamentale per le aziende, perché se utilizzato nel modo giusto può aiutare gli imprenditori a vincere una delle sfide più grandi: raccontare al meglio i propri prodotti e servizi.

 

Oggi, infatti, la maggior parte dei consumatori ama informarsi online prima di effettuare un acquisto, leggendo recensioni e opinioni sul web. In un panorama così ricco di opzioni, diventa sempre più difficile distinguersi e trasmettere ai potenziali clienti i valori che ci sono dietro a un brand o la storia che ha portato alla creazione di un determinato prodotto.

 

A un potenziale acquirente non basta più leggere le caratteristiche e le qualità di un prodotto o di un servizio per convincersi all’acquisto. Anche la notorietà del brand non è più sufficiente, da sola, a spingere il consumatore a mettere il prodotto nel carrello. È necessario fare un passo indietro e lavorare su una comunicazione empatica, sulle emozioni e sui valori che l’azienda riesce a trasmettere al consumatore finale.

 

Una strategia di comunicazione efficace si basa dunque su due elementi:

 

  • uno storytelling emozionale, per entrare in contatto con il target in modo significativo;
  • la redazione di testi orientati alla vendita.

 

Il ruolo dello storytelling e del copywriting è sempre più importante nella comunicazione aziendale, perché un brand, per entrare nei cuori dei consumatori, deve avere qualcosa da dire e deve riuscire a farlo nel modo giusto.

 

Dopo aver ideato una narrazione, è necessario presentarla ai consumatori attraverso dei testi accattivanti, in linea con il tone of voice del brand e in grado di attirare l’attenzione del target.

 

Soprattutto sul web, dove siamo esposti ogni giorno a centinaia di contenuti diversi, è difficile farsi strada tra i competitor. Ma lavorando con le parole è possibile dimostrare il carattere e la personalità di un brand. Continua la lettura per scoprire come.

storytelling aziendale | copywriter | story

Raccontare un prodotto: gli errori da evitare

 

Quando si lavora sulla comunicazione di un prodotto o di un servizio, spesso si compiono degli errori che non permettono di raggiungere i risultati sperati. I fattori da considerare sono moltissimi e purtroppo non è sufficiente puntare sulla qualità per assicurarsi le vendite. Un buon prodotto non si vende da solo: senza un adeguato investimento in marketing, comunicazione e creatività, è molto difficile (se non quasi impossibile) ottenere dei guadagni.

 

Il tuo pubblico vuole conoscere la storia che c’è dietro al tuo brand, ha bisogno di sapere quali sono i valori che hai sposato per sceglierti. Altrimenti, a parità di prodotto, è altamente probabile che i consumatori scelgano quelli di un brand che sa comunicare meglio.

social ristorante

Coinvolgi i tuoi clienti con lo storytelling emozionale

 

Il copywriting e lo storytelling sono i pilastri di una comunicazione efficace. Per farti ascoltare dal tuo target di riferimento non è sufficiente parlare in maniera generica di ciò che offri, senza tenere presente chi hai di fronte. Anche la comunicazione troppo autoreferenziale non è ottimale: sicuramente i consumatori vogliono sapere le caratteristiche e le qualità di quello che stanno acquistando, ma allo stesso tempo è difficile tenere alta l’attenzione di fronte a copy esageratamente lunghi e descrittivi.

 

La soluzione è portare la comunicazione a un livello più emozionale, grazie proprio allo storytelling. Sfruttando questo strumento potrai spiegare ai consumatori perché i tuoi prodotti o servizi rappresentano la scelta migliore per soddisfare i loro bisogni. La potenza della narrazione è riconosciuta fin dai tempi più antichi, perché da sempre permette di trasmettere nozioni, storie e informazioni.

 

Nel mondo del marketing, raccontare storie mette i consumatori in uno stato di ascolto e permette di attirare la loro attenzione. Diventa così più semplice iniziare a parlare dei valori del brand o della storia di un prodotto. In particolare, uno storytelling aziendale ben costruito dovrebbe rispondere alla regola delle 4 i:

 

  • interest (interessare), la storia deve riuscire ad attirare l’attenzione;
  • instruct (istruire), quando si racconta bisogna comunicare un insegnamento o un messaggio:
  • involve (coinvolgere): è necessario puntare sulle emozioni e sull’immaginazione per coinvolgere il pubblico;
  • inspire (ispirare): la comunicazione deve essere ispirazionale, motiando e invogliando il consumatore all’acquisto tramite una call to action.

 

Lo storytelling ci permette quindi di portare avanti tantissime azioni, che vanno dal condividere con il pubblico la vision e la mission aziendale a persuadere all’acquisto un potenziale cliente. Ma a livello pratico, su un sito web come si riesce a parlare, raccontare e scrivere nel modo giusto per i consumatori? Attraverso il copywriting. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

social per ristoranti

Copywriting per il web: che cos’è e a cosa serve

 

La scrittura è una vera e propria arte: permette di creare nuovi mondi e di suscitare emozioni nell’ascoltatore. Nel marketing diventa un elemento su cui lavorare per migliorare le vendite

 

Con il termine “copy” vogliamo proprio indicare questo tipo di scrittura orientata al marketing e alla comunicazione. Con le parole giuste è possibile empatizzare con i consumatori e persuaderli all’acquisto. Un copy, per funzionare, dovrà essere realizzato in funzione del target di riferimento e della piattaforma utilizzata. Il linguaggio scelto per rivolgerti a un gruppo di ragazzi di 15-18 anni su una pagina Instagram sarà molto diverso da quello di un comunicato stampa ufficiale.

 

Con l’avvento del web e in particolar modo dei social media i testi diventano sempre più versatili, perché hanno la necessità di adattarsi a molteplici piattaforme. Il copy dovrà essere formulato in modo diverso a seconda del suo canale di destinazione, che può essere:

 

  • sito web ottimizzato SEO;
  • landing page;
  • newsletter ed e-mail marketing;
  • social media;
  • post di un blog.

 

Una volta che si ha ben chiara in mente la destinazione finale dei testi, si può iniziare a lavorare sul lessico e sull’immaginario da legare al brand, al prodotto o al servizio di cui si sta scrivendo.

 

Un buon testo per il marketing deve essere creativo e proporre associazioni non convenzionali per riuscire a creare immagini nuove, vivide e seducenti di ciò che si vende. Deve riuscire a emozionare il lettore, coinvolgendolo e raccontandogli una storia e, infine, deve parlare lo stesso linguaggio del consumatore finale.

Copywriting SEO: scrivere ed emozionare sul web

 

Come puoi notare, scrivere e fare storytelling sul web è un’attività complessa, perché oltre a dover rispettare le regole generali di una buona scrittura occorre anche far sì che i testi siano ottimizzati in ottica SEO. Soltanto seguendo le linee guida della SEO c’è la possibilità che le tue pagine web riescano a distinguersi in questa giungla di contenuti che è il web.

 

Trovare un equilibrio tra parole chiave che strizzano l’occhio ai motori di ricerca, semplicità, creatività ed emozioni è un lavoro molto complesso. Quando si tratta di scrivere testi di una certa rilevanza, come quelli legati alla tua attività e ai tuoi prodotti, è bene quindi rivolgersi a un professionista specializzato, ovvero un SEO copywriter.

 

I SEO copywriter non sono dei semplici appassionati di scrittura, ma sono professionisti con una buona formazione di marketing e comunicazione alle spalle, sempre aggiornati sulle ultime tendenze.

 

Se hai bisogno di aiuto per la redazione di testi ottimizzati per il tuo sito web o il tuo e-commerce, rivolgiti a una Web Agency specializzata, come Matic Web. Il nostro team è a tua disposizione per rispondere a dubbi e domande: contattaci per ulteriori informazioni.

Call Now Button